Gnocchi rosa agli asparagi

Ecco un piatto che fa veramente molto effetto quando lo si porta in tavola. Se avete degli ospiti speciali con questa ricetta farete sicuramente un successone!!!

INGREDIENTI per 5 persone:

Per la pasta:

250 g farina 0

1 uovo

250 g di patate

3 fettine di barbina rossa lessata (rapa rossa)

Un pizzico di sale

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

 

Per il sughetto:

200 g di asparagi

Mezza cipolla piccola

Una noce di burro

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Sale e pepe q.b.

 

PROCEDIMENTO:

Lessare le patate con la buccia in acqua salata. Poi sbucciarle, schiacciarle e metterle in una zuppiera insieme alle fettine di barbina rossa frullate.

DSC00777.JPG

Mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo di un bel rosa acceso. Passare poi l’impasto nella spianatoia, aggiungere la farina, l’uovo, il parmigiano e un pizzico di sale. DSC00787.JPG

Impastare bene fino ad ottenere una palla liscia e lasciar riposare la pasta per 10 minuti.

DSC00788.JPG

Nel frattempo preparare il sughetto: tritare la cipolla e metterla in una padella con olio, sale e pepe. Appena la cipolla si sarà imbiondita aggiungere gli asparagi precedentemente lessati e tagliati a pezzetti (N.B. lasciare da parte le punte degli asparagi), far cuocere 10 minuti a fuoco lento.

Unire poi un pezzetto di burro e farlo sciogliere bene. A questo punto frullare il sughetto con il frullatore a immersione per ottenere una consistenza cremosa, cuocere ancora qualche minuto e aggiungere infine le punte degli asparagi.

DSC00804.JPG

Una volta trascorsi i 10 minuti, riprendere l’impasto e staccarne delle palline. Con entrambe le mani formare, a partire da ogni pallina, un filoncino e tagliarlo a cubetti con un coltello per ottenere gli gnocchi.

DSC00789.JPG

Cuocere gli gnocchi in acqua salata finchè non salgono in superficie, passarli due minuti nella padella col sughetto e servire.

Buon appetito!

DSC00807.JPG
Gnocchi rosa agli asparagiultima modifica: 2009-03-09T13:06:00+00:00da deliziando
Reposta per primo quest’articolo

5 Comments

  1. Salve!

    Sono Luca Giallombardo, ti scrivo da parte di Restaurantonclick,
    portale tematico sulla ristorazione e la buona cucina.
    Stiamo creando all’interno del portale, anche grazie all’appoggio di
    varie associazioni nazionali come API (Associazione pizzerie italiane)
    e di tanti Blogger come Te, Un Container di blog tematico.
    Vorrei avere il personale piacere, in qualità di presidente della EgoRego
    (azienda proprietaria del portale suddetto) di inserire il Tuo feed
    all’interno del nostro progetto, pubblicando sul nostro portale i vostri post.

    Per dirla in due parole, stiamo creando una specie di http://blogosfere.it
    della cucina, e ci piacerebbe avervi a bordo.

    Ovviamente ogni post pubblicato linkerà al Tuo blog.
    Ovviamente potrai ritirarti in qualsiasi momento.
    Ovviamente la cosa non comporta obblighi e costi per nessuna delle due parti (ne per te ne per noi)

    Puoi vedere la prima release a questo indirizzo:
    http://www.restaurantonclick.it/notizie

    Per inserire il tuo blog ho bisogno di un paio di cose:
    1: L’indirizzo ad un tuo FEED COMPLETO (non parziale, se il feed è parziale non verrà inserito)
    2: L’indirizzo del tuo BLOG
    3: Il titolo del BLOG
    4: una breve descrizione del BLOG

    come ultimo favore vorrei che inserissi un nostro link all’interno del tuo blog, sarebbe gradito, visto che noi metteremo il tuo link dappertutto :P.
    Puoi trovare alcuni piccoli esempi al seguente indirizzo:
    http://www.restaurantonclick.it/notizie/promuovi-il-blog

    A tua discrezione la pubblicazione di un breve post per annunciare il vostro
    ingresso nel nostro circuito.

    Spero di ricevere presto tutto ciò che mi serve per inserirti nel nostro portale.
    Cordialmente

  2. X Luca Giallombardo: mi farebbe molto piacere essere dei vostri. Ho gia inserito l’antipixel del vostro sito sul mio blog. Per quanto riguarda i dati del mio blog a chi devo recapitarli?
    Grazie.
    Saluti,
    Deliziando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*